Adattamento allo stress nella Spedizione Estrema Terre Alte 2010

Spedizioni Estreme“Terre Alte: Avroa-Uyuni 2010

Adattamento allo stress in media ed alta quota.

Ricerca: E’ stata valutata la capacita’ di adattamento allo stress in media ed alta quota, relazione tra stress e umore in un gruppo di speleologi partecipanti alla spedizione “Terre Alte 2010” effettuata in Bolivia dal 25 luglio al 15 agosto 2010 nella riserva naturale del Parco di Torotoro e nel deserto Uyuni.

Analisi del campione :Il campione totale e’ costituito da 14 soggetti di cui 5 donne e  9 uomini di età compresa tra i 36 e i 60 anni.

Strumenti e metodo: Il gruppo e’ stato valutato su campo con una batteria di test sull’ansia e depressione di Zung, e un questionario sullo Stress di M. Malach vers. it. O. Broccolini.

Analisi delle variabili: le variabili osservate sono lo stress, tono dell’umore, il gruppo e le variabili ambientali attraverso questionari raccolti  durante il periodo di spedizione dai componenti del gruppo in forma anonima.

Valutazione dello stress: Il campione ha mostrato bassi livelli di stress (7% ) in bassa/media quota e un significativo aumento dello stress in alta/media quota (42 %). Lo stress espresso in sintomi psico-fisici come tensione, nervosismo, problemi gastro-intestinali ha modificato il tono dell’umore aumentando il livello d’ansia (28%) e il livello depressivo (21%) verso punteggi medio-alti. Il livello depressivo si e’ manifestato con astenia, lamentele, dolori somatici.

Variabili ambientali: Tra le variabili ambientali osservate nella spedizione Terre Alte e’ risultata particolarmente significativa la Rivolta Civile che ha causato blocchi ai mezzi di trasporti con conseguente disagio negli spostamenti interni e rifornimento di carburante e generi alimentari.

Variabile gruppo: Il gruppo a livello comportamentale si e’ mostrato abbastanza coeso e ben integrato con i nuovi componenti, manifestando resistenza psico-fisica e spirito di adattamento di fronte alle incognite e situazioni critiche presentatesi durante il viaggio come scarsità d’acqua e cibo, spostamenti disagevoli (23 ore di jeep) fenomeni di disidratazione ed eccessiva esposizione alla luce nel deserto Uyuni. Il malessere fisico sperimentato da alcuni componenti del gruppo (disturbi gastro-intestinali, influenza, dolori articolari e muscolari), un ricovero ospedaliero sono le altre variabili che hanno influenzato negativamente l’umore del gruppo verso un versante depressivo espresso in lamentele e somatizzazioni psico-fisiche. Nel complesso il gruppo si e’ attivato positivamente ai bisogni del gruppo provvedendo alle  esigenze mediche e logistiche necessarie. A livello comunicativo la battuta di spirito e l’umorismo del gruppo ha spesso risollevato l’umore del gruppo allontanando ansie e tensioni.

Conclusione: Alla luce dei risultati ottenuti possiamo affermare che lo stress psico-fisico in alta e media e alta quota modifica il tono dell’umore anche se la componente umana e relazionale del gruppo influenza soggettivamente tale fattore.

Per info : Dott.ssa Broccolini Oriana  tel: 348-5231328 o scrivere a orianab2001@yahoo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *